Ora nel negozio: Moduli di apprendimento online Gestione della pratica sostenibile

Inalatori a dosaggio dosato Terapia rilevante per il clima

La terapia per l'asma e la BPCO è rilevante per il clima

La maggior parte dei dermatologi ha familiarità con la diagnosi e il trattamento delle malattie allergiche del tratto respiratorio superiore, come la rinocongiuntivite allergica e l'asma. Gli spostamenti stagionali e il prolungamento della stagione dei pollini causati dal cambiamento climatico hanno Le malattie respiratorie allergiche sono aumentate drasticamente a partire dagli anni '80.che influisce sulla frequenza di prescrizione di DAe e PI.

I farmaci quotidiani contro l'asma allergica sono prescritti in due diverse forme di applicazione, tra le altre:

  1. Inalatori a dosaggio dosato (DAe) vengono applicati alla bocca. Applicando una pressione sul grilletto, il propellente con l'ingrediente attivo viene erogato nel tratto respiratorio con l'inalazione simultanea.
  2. Inalatori in polvere (PI) sono racchiusi dalla bocca. L'inalazione avviene tramite aspirazione durante l'inspirazione rapida.

I propellenti degli inalatori dosati sono più dannosi per il clima rispetto agli inalatori in polvere.

Oltre al gas a effetto serra anidride carbonica, la cui quota è aumentata notevolmente dopo l'industrializzazione, altri gas a effetto serra come MetanoIl protossido di azoto e i gas fluorurati ad effetto serra (F-gas) prodotti dall'uomo vengono rilasciati nell'atmosfera. I gas F non influiscono sullo strato di ozono, a differenza dei CFC, la cui produzione è stata vietata a livello mondiale dal 2020.

I gas F non si trovano solo in prodotti come congelatori, condizionatori d'aria, estintori e materiali isolanti, ma anche negli spray per l'asma. Il Il potenziale di riscaldamento globale di questi gas è da 100 a 23.000 volte più alto. come quello dell'anidride carbonica. Il Tempo di permanenza nell'atmosfera è in alcuni casi compreso tra alcuni decenni e diverse centinaia di anni. In tutto il mondo, contribuiscono a circa due per cento all'effetto serra e quindi circa quanto il traffico aereo internazionale. Una ricerca precedente ha dimostrato, ad esempio, che i DAe prescritti in Inghilterra contribuiscono per 3,9 % all'impronta di carbonio del Servizio Sanitario Nazionale britannico. In Germania, le emissioni di gas fluorurati rappresentano già Agenzia federale per l'ambiente rappresenta circa l'1,6 percento delle emissioni di gas serra.

I gas F utilizzati negli spray per l'asmasoprattutto il tetrafluoroetano HFA 134a e l'eptafluoropropano HFA 227ea, sono potenti gas a effetto serra e possono provocare fino a 1.430 resp. 3.220 volte più potente dell'anidride carbonica.

Confronto inalatori dosati (DAe) - inalatori in polvere (PI)

Se ora confrontiamo il bilancio di anidride carbonica di DAe con PI, quello di PI fino a 20 volte migliore come che DAe.

La maggior parte dei principi attivi e delle combinazioni di principi attivi che svolgono un ruolo nella terapia dell'asma e della BPCO sono disponibili sia come DAe che come PI.

* In Studi è stato dimostrato che l'efficacia dei rispettivi sistemi DAe rispetto a PI non dipende dal tipo di farmaco, ma dalla corretta applicazione.

** cfr. https://bmjopen.bmj.com/content/9/10/e028763

Raccomandazione per la prescrizione di farmaci per l'asma:

  • Consideri la possibilità di prescrivere inalatori in polvere se è possibile un respiro profondo di 2-3 secondi o un respiro più lungo di 4-5 secondi, poiché questi hanno un equilibrio climatico molto migliore.
  • hen utilizzare gli MDI come farmaci di emergenza o per le persone anziane, è necessario fornire informazioni accurate non solo sul loro uso, ma anche sul loro smaltimento.
  • Tenga presente i propellenti degli inalatori dosati, che differiscono in modo significativo in termini di impronta di carbonio.
  • Inalatori a dosaggio dosato smaltire correttamentepoiché i gas residui fuoriescono dopo la fine dell'uso e gli inalatori sono merci pericolose.
  • I servizi di smaltimento dei farmaci dipendono dal Comune. Qui troverà ulteriori informazioni

Aggiornamento: Telegramma sui farmaci novembre 2021

© Dr. med. Christina Hecker e Dr. med. Dipl. Biol. Susanne Saha 07/2021

Diventate subito membri!

Diventi un membro gratuito e sostenga il nostro lavoro con il suo nome!

Consenso per i cookie GDPR con banner per i cookie reali